MULTIFUNCTIONAL

di Secondome

“In questo tempo sospeso in cui la nostra casa è diventata più che mai il centro del nostro universo, guardandomi intorno, in questi giorni infiniti, ho pensato che una galleria ed una gallerista come me non potesse fare molto; poi però ci ho ripensato: possiamo fare al meglio quello che sappiamo e che ci piace fare! Nel mio caso pensare a nuovi progetti e a nuove storie da raccontare. Da qui ho deciso di lanciare una sfida, una open call per un progetto, con l’obiettivo di far nascere una bella storia ed un bel progetto da questo lungo isolamento.“

Bicchiocolo – Antonio Aricò

Eracle – Maria Giovanna Barbi

Con queste poche righe ho invitato designer, artisti, architetti, amici ad accogliere una piccola sfida, progettare un oggetto, un complemento d’arredo multifunzionale iscritto in un metro cubo, disegnato, senza render.

Tréschic – Simone Fanciullacci

Oneiric – Hillsideout

L’esperienza di questo periodo ci ha aperto gli occhi sulla possibilità di vivere i nostri spazi in modo molto diverso dal passato. Dopo aver letto molte considerazioni sul concetto di abitare e sulla necessità di ripensare le modalità in cui lo decliniamo, siamo giunti alla conclusione che gli oggetti, i complementi, che fanno parte del nostro quotidiano assumono forme e funzioni diverse ai nostri occhi; gli spazi cambiano, perché li stiamo vivendo in modo differente: la casa è diventata il luogo in cui si svolgono tutte le attività, incorporando improvvisamente ufficio, palestra, ristorante, ecc.

Holy Hammer – Giulio Iacchetti

Balance – Millim studio

In quest’ottica anche gli oggetti che ci circondano dovrebbero assolvere più funzioni e da qui, Multifunctional.

Siamo stati inondati di progetti!

180 disegni, 165 progettisti (tra designer, studi di architettura e artisti). La selezione è stata molto difficile: 25 Finalisti e 8 vincitori.

      Di fuori come un balcone – Vito Nesta

Titti unchained – Matteo Pellegrino 

Con questi disegni realizzeremo un libro, un racconto che resterà la testimonianza di questo periodo sospeso in cui abbiamo viaggiato con la fantasia, ed una mostra.

Gli otto progetti vincitori saranno realizzati ed entreranno nella collezione della galleria.

Claudia Pignatale (Founder + Art Director / Secondome)

FINALISTI

Alessandro Gorla / Studio Algoritmo – Alhambretto – Andrea Ghisoni – Andrea Sainato – Andrea Sforzin – Antonio Aricò – Antonio De Marco – Antonio Marant – Caterina Fantetti + Alessandro Becattini + Alice Salcini – Delphine Valli – Design by Gemini – Emanuele Napolitano + Eleonora De Caroli – Gabriele Rosa – Giulio Iacchetti – Hillsideout – Marco Barazzuoli – Maria Giovanna Barbi – Matteo Pellegrino – Millim Studio – Sara Ricciardi – Simone Fanciullacci – Strato Liquido – Studio Naessi – Gianni Veneziano + Luciana Di Virgilio – Vito Nesta

VINCITORI (in ordine alfabetico)

Antonio Aricò – Maria Giovanna Barbi – Simone Fanciullacci – Hillsideout – Giulio Iacchetti – Millim Studio – Vito Nesta – Matteo Pellegrino